joomla templates top joomla templates template joomla

Lungometraggi

Se un giorno tornerai

Nazionalità:

Italia
Formato HD
Soggetto Lorena Ravanetti, Marco Mazzieri
Sceneggiatura Lorena Ravanetti, Marco Mazzieri, Carlo Fontana
Regia Marco Mazzieri
Fotografia Massimiliano Gatti
Scenografia Lorenzo Baraldi
Costumi Gianna Gissi
Montaggio Carlo Fontana
Con Antonia Liskova e Paolo Pierobon
Produzione Invisibile Film - Jole film- Rai Cinema
In post produzione  

Se un giorno tornerai racconta il giorno particolare di Marco, un pittore, e di sua moglie Stefania. Alle volte, anche se è raro, succede che una storia d’amore che sembrava morta del tutto, all’improvviso, un giorno inaspettato, si illumini di una luce nuova, inarrestabile, che non si spegnerà mai più.

 

Mi chiedo quando ti mancherò

Nazionalità:

Italia
Formato HD
Soggetto e sceneggiatura Francesco Fei, Chiara Barzini, Luca Infascelli
Regia Francesco Fei
Montaggio Claudio Bonafede
Produzione Invisibile Film - Apnea film - Mare Mosso Film
Distribuzione Cinecittà Luce

 Una ragazza di diciassette anni, dal passato difficile, scappa dall’Italia assieme alla sua amica immaginaria cicciona. Un ‘on the road’ attraverso l’Europa in cui le due, unendosi a un circo di giovani artisti, saranno costrette a fare i conti con se stesse, realizzando i propri sogni.

 

Pagina Facebook

La variabile umana

 

Nazionalità Italia
Formato HD
Regia Bruno Oliviero
Soggetto e Sceneggiatura Bruno Oliviero, Valentina Cicogna, Doriana Leondeff
Produzione Invisibile Film - Lumiere&Co.
in collaborazione con  Rai Cinema
 Distribuzione  BIM

Questo è un poliziesco. Un film su un’indagine per omicidio. Un film dove i ruoli, le divise, identificano i buoni e i cattivi. Ma è anche un film sulla crisi dei ruoli che viviamo come società. Per cui il confine tra i due estremi della morale sarà via via più sfumato. E infine, come ogni buon poliziesco, è un film sulla conoscenza, sulla capacità di decifrare i segni della vita che ci circonda, con quella prerogativa che hanno gli investigatori di entrare nella vita degli altri. Ma qui, gli altri, in fondo, vicini come sono, siamo noi stessi. 

 

 

 

 

 Festival:

• Rencontres du CinémaItalien à Toulouse 2013 - Concorso
• Obiettivo Milano 2013 - Panorama
Cinemauro 2013 - Panorama 
• De Rome à Paris 2013 - Panorama
• Durban International Film Festival 2014 - Competition Features
Cineporto 2014 - Panorama
Gallio Film Festival 2014 - Vetrina Italiana
Bimbi Belli 2014 - Panorama
Lavazza Italian Film Festival 2014 - Drammatico Italiano
• Aiace Summer Edition 2014 - Panorama
• Shanghai International Film Festival 2014 - Focus Italy
 

Le quattro volte

Nazionalità Italia / Germania / Svizzera
Formato 35mm
Regia Michelangelo Frammartino
Soggetto e Sceneggiatura Michelangelo Frammartino 
Fotografia Andrea Locatelli
Suono in presa diretta Paolo Benvenuti e Simone Olivero
Montaggio Benni Atria e Maurizio Grillo
Produzione Invisibile Film / Vivo Film / Ventura Film / Essential Filmproduktion
Produttore associato Altamarea Film
Con il supporto di Eurimages / MIBAC / Torino Filmlab / Medienboard Berlin Brandenburg / Film Commission Calabria
Distribuzione nazionale Istituto Luce
Distribuzione internazionale Coproduction Office

Le quattro volte lavora nel solco fra documentario e finzione, e si può intendere in tre modi diversi: può essere un film di fantascienza senza effetti speciali, un documentario etnografico su alcune zone dell'Appennino calabrese o un film saggio sull'anima.

Il film racconta in quattro episodi la vicenda di quattro protagonisti : un vecchio pastore che vive i suoi ultimi giorni; la nascita e le prime settimane di vita di un capretto fino al primo pascolo; la vita di un abete nel corso delle stagioni; la trasformazione del vecchio abete in carbone attraverso il mestiere dei carbonai.
La Calabria Jonica è il teatro di questi quattro episodi, intrecciati tra loro in modo da costituire un'unica storia: la storia di un'anima che attraversa quattro vite successive.


Festival
Alba International Film Festival 2007 - selezione A Place in Europe: Work in Progress
Festival di Cannes 2007 - selezione L'Atelier
• Festival di Cannes 2010 - Quinzaine des réalisateurs

Schopenhauer

Nazionalità Italia
Anno 2006
Formato 35mm, 1:33, SR, Colore
Durata 65'
Regia Giovanni Maderna
Storyboard e dialoghi Giovanni Maderna
Fotografia Massimo Schiavon
Montaggio Paola Freddi
Montaggio del suono Daniela Bassani
Interpreti Rudy Galoppini, Michela Noè, Filippo Ticozzi, Filippo Usellini, Silvano Cavatorta e Giovanni Maderna
Produzione Gabriella Manfrè e Giovanni Maderna per Invisibile Film
Coproduzione Landscape film, Associazione Filmmaker, Provincia di Milano - Settore cultura 
Con il contributo di Pavia Festival dei Saperi
Distribuzione Lab80 Film

Due studentelli universitari si recano in una villa di campagna, fastosa ma un po' decadente, per intervistare un anziano scrittore che da tempo vi vive recluso. L'uomo però non li riceve. Vive in isolamento e meditazione in una stanzetta buia all'ultimo piano. I due giovani, un ragazzo e una ragazza, nell'attesa di essere ricevuti, fanno la conoscenza degli strani adepti di questo bizzarro maestro, che abitano la villa. L'insolita convivenza farà emergere le intime pulsioni di entrambi. 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Festival

Festival Internazionale del Film di Locarno 2006 - Concorso Cineasti del Presente

• Alba International Film Festival 2006 - Panorama

• FilmMaker Festival 2006 - Fuori Formato

• Lodi Città Film Festival 2006 - Il Cinema Italiano del Presente

• Festival Internazionale del Film di Locarno - Cineasti del presente

• Maigay 2007 - Panorama

Buenos Aires International Festival of Indipendent Cinema 2007 - Concorso Internazionale Cine del futuro

New York Lincoln Center - Open roads 2007

Da Sodoma a Hollywood Torino 2007 - Concorso internazionale

• Milano che Emigra: La Linea Lombarda del Cinema - Panorama

Sguardi Puri 2008 - Panorama