joomla templates top joomla templates template joomla

Documentari

Beijing Taxi

Nazionalità Italia
Formato MiniDv, Colore
Durata 85’
Regia Alessandro De Toni
Riprese Lorenzo Cioffi
Montaggio Tommaso Puoti
Produzione Gabriella Manfrè e Nicola Zappa per Invisibile Film – Provincia di Milano

 

Sullo sfondo del “sogno olimpico”, 30 tassisti raccontano le proprie vite, danno voce ai problemi quotidiani, all’identità di una città in bilico tra passato e futuro, tra i problemi contingenti e l’ambizione di essere un modello internazionale di sviluppo e modernità. La narrazione, in forma di dialogo tra l’autore e i conducenti, è punteggiata da immagini della città rubate dai finestrini dei taxi.
 

FestivalBANDO CINEMA 2008 - Sostegno all'Innovazione delle Imprese Milanesi di Produzione Audiovisiva4° Docucity - Concorso • Festival International Jean Rouch

Uscita di sicurezza

Nazionalità Italia
Anno 2010
Formato HDV, Colore
Durata 60'
Regia Giuseppe Bianchi
Fotografie e Riprese Giuseppe Bianchi, Gianluca Dall’Osto
Montaggio Claudio Doenicali
Musiche: Ugo Tullio
Produzione Invisibile Film

6 aprile 2009. Un forte terremoto di intensità pari a 5,8 della scala Richter colpisce L’Aquila: la città è dichiarata non agibile, i morti sono più di trecento e gli sfollati più di 65000. Attraverso quattro vicende personali, i cui protagonisti sono un parroco, un fotoreporter, una coppia e alcuni membri dei comitati civici, e ispirato da un testo di Ignazio Silone in cui l’autore narra la propria esperienza di ragazzo durante il sisma che colpì Avezzano nel 1915, il regista ha voluto descrivere la vita nel capoluogo abruzzese nei suoi aspetti più quotidiani, lontano dalla retorica del discorso politico e dall’immagine stereotipata che i media hanno proposto.

Festival

13° Cinemambiente 2010 - Concorso documentari italiani

4° Visioni Fuori Raccordo Film Festival - Sezione ConcorsoDOC

74 Miglia

Nazionalità Italia
Anno 2008
Formato MiniDv
Durata 40’
Regia Laura Viezzoli
Fotografia e Operatore Lorenzo Cioffi
Suono in presa diretta Laura Viezzoli
Montaggio Valentina Cicogna
Produzione Gabriella Manfrè e Nicola Zappa per Invisibile Film

Nient'altro che mare. Quasi. Mare, cielo e un pedalò, molto distante, che avanza lento. Da lontano sembra quasi immobile. Attorno nessun punto di riferimento, solo mare e mare. L'inquadratura si fa più stretta, a bordo un ragazzo e una ragazza. Capelli arruffati, bagnati, sudati. Pedalano forte. Da vicino il pedalò non è affatto immobile, un continuo salire e scendere. In mare aperto le onde sono grandi e fastidiose. Un breve movimento di macchina svela, lì accanto, la presenza di una barca a vela. Dal basso verso l'alto l'impatto è vertiginoso. Si parte in medias res, un piccolo surreale pedalò in mezzo all’Adriatico. A ritroso si svelano gli antefatti, i protagonisti, i luoghi.

Festival

13° Cinema Ambiente - Panorama Ambientazioni

• Premio Libero Bizzarri 2010 - DOC Film Festival

La Pita

Nazionalità Italia
Anno 2006
Formato MiniDV, Colore
Durata 25'
Regia Pierluigi Laff
Montaggio Paola Bocci
Produzione Invisibile Film e Altamarea Film

 

Ogni anno, nel paese di Alessandria del Carretto, nel cuore del Parco del Pollino calabrese, si celebra un rito antichissimo, senza dubbio di origine pagana. Sono i giorni della Pita. I vecchi del paese scelgono un abete nei boschi montani, lo abbattono e poi, spogliato dei rami, il tronco viene trascinato a braccia dall'intera popolazione del paese fino alla piazza. È un giorno di festa, di canti e balli. Nei giorni della Pita anche i nemici bevono alla stessa bottiglia e consumano insieme i cibi tradizionali preparati dalle donne. Negli ultimi anni i giovani, fuggiti al nord o nelle città, ritornano ad Alessandria, e sembrano riscoprire con sempre maggiore entusiasmo la forza della tradizione che li accomuna.

 

Gli anni Falck

Nazionalità

Italia
Formato Super8 / 8mm / 16 mm / video, Colore - B/N
Durata 38'
Regia Giusi Castelli e Francesco Gatti
Montaggio Francesco Gatti
Musiche Mario Marian
Produzione Invisibile Film
Coproduzione Altamarea Film
Con il contributo di BCC Sesto San Giovanni, Comune di Sesto San Giovanni, Provincia di Milano 

 

Nel decennio più ricco di speranze per la storia industriale del nostro Paese, l'Ingegner Riccardo Lampugnani, futuro direttore delle Acciaierie e Ferriere Lombarde Falck, comincia a tenere un diario privato, girato quasi per gioco, al seguito dei Falck. Sono filmati in Super8, sonorizzati e commentati in maniera casalinga, che hanno i toni goliardici e spensierati de "La dolce vita", dove le vacanze private (a Venezia, Pompei, Paestum) si mischiano con le visite ufficiale (la nuova diga di Ganda, gli stabilimenti di Brescia e i cantieri metallurgici di Napoli). La sua voce entusiasta commenta in diretta quelli che sono stati gli anni d'oro della Falck, filmando dighe, macchinari, altiforni sempre più al passo coi tempi, con l'affetto che un padre potrebbe avere per i propri figli.
L'archivio si interrompe bruscamente nel 1990 a un passo dall'Europa. Pochi anni dopo, le Acciaierie Falck sarebbero diventate un grandioso esempio di archeologia industriale, identico a quei monumenti di Pompei o Paestum che all'Ingegner Riccardo Lampugnani ricordavano una Falck di 2000 anni fa.

Festival
• Alba International Film Festival 2007 - selezione A Place in Europe: Work in Progress
• Festival Internazionale di cinema e video - Filmmaker 2007 - Evento speciale sezione Paesaggi Umani
• XXVI Bergamo Film Meeting 2008 - Visti da vicino
• Festival della Cultura e dei Musei d'Impresa 2008
FID Marseille 2008 - Traduire l'Europe

Altri articoli...