joomla templates top joomla templates template joomla

Il cielo stellato

Nazionalità Italia
Durata 25'
Formato HD
Autore Caterina Erica Shanta
Produzione Marta Bianchi per Careof e Gabriella Manfrè per Invisibile film
Con il patrocinio Fondazione Matera Basilicata 2019, Matera (MT)
Ass. Maria SS. della Bruna, Matera (MT)
Fondazione SoutHeritage per l'arte contemporanea, Matera (MT)
Associazione Culturale MUV – Museo virtuale della memoria collettiva, Matera (MT)

Il Cielo Stellato è un progetto artistico e cinematografico nato nel 2015 ed incentrato sulla digitalizzazione mediatica del secolare rito della Madonna della Bruna di Matera.
Partecipando a diverse edizioni della festività, durante lo strazzo del Carro della Bruna, ci siamo accorti che l’antico cielo stellato di Matera, cantato dai viaggiatori, è divenuto un orizzonte di cellulari luminosi sopra le teste del pubblico.Il progetto, che si realizzerà nell'arco del 2017, consisterà nel collezionare soprattutto fotografie, filmati, racconti, memorie personali e collettive del rito nel tempo, al fine di confrontarli con il terzo cielo stellato - la nube vettoriale virtuale di punti - originato dalle tecniche contemporanee di conservazione digitale attraverso le fotogrammetrie 3D in modelli di nubi di punti o Point cloud.

Il risultato sarà un documentario di creazione sperimentale, collettivo e corale. Sarà finalizzato a comprendere come una secolare memoria orale cambia attraverso la trasmissione digitale, sedimentandosi nel tempo attraverso le sue immagini.








Segantini - Ritorno alla natura

 

Nazionalià

Italia
Formato HD
Durata 76'
Con Filippo Timi, Alice Raffaelli, Lorenzo Sartorelli
Autori Roberta Bonazza, Francesco Fei, Federica Masin
Regia Francesco Fei
Fotografia Francesco Fei, Patrizio Saccò
Montaggio Claudio Bonafede
Musiche Alberto A.N. Turra
Produzione Apnea Film, Diaviva
in collaborazione con Sky Arte HD, Provincia Autonoma di Trento, Comune di Arco
Produttori associati Invisibie film, Maremosso, Corte 11, Start, Falest Film
Distribuzione Nexo Digital

“Segantini ritorno alla natura”, narra la storia singolare e straordinaria di
Giovanni Segantini, ponendo l'accento sul suo modo di sentire la natura
come fonte d'ispirazione artistica e spirituale. Nato ad Arco di Trento, di
umili origini e con un tortuoso percorso di vita, Segantini riuscirà a diventare
uno dei pittori simbolisti più importanti dell’800.
L’interpretazione di Filippo Timi nelle parti di fiction sottolinea l'intensità
delle lettere autografe del pittore. Il filo rosso familiare è condotto dalla
nipote Gioconda Segantini e le parti storico artistiche da Annie-Paul
Quinsac, massima esperta dell’arte segantiniana, Franco Marrocco direttore
dell’Accademia di Brera e Romano Turrini storico di Arco.

 

 

 

 

 

 

 

 

Festival
Biografilm Festival 2016 - Premio del Pubblico Migliore Film Biografilm Arte

 

 

 

Portami via

Nazionalità Italia
Anno 2016
Formato HD
Durata 60'
Soggetto Marta Santamato Cosentino e Manolo Luppichini 
Regia Marta Santamato Cosentino
Immagini Manolo Luppichini
Montaggio Stefano Arnaboldi
Musiche Saro Cosentino
Ufficio Stampa Martinengo & Patners
Produzione Marta Santamato Cosentino e Invisibile Film

 ‘Portami via’ è l’intima fotografia della metamorfosi nella vita di Jamal e della sua famiglia: dalle torture nelle carceri di Assad fino ad un nuovo inizio, a Torino. Un ponte di sogni, paure e aspettative affrontato in sicurezza grazie ai corridoi umanitari.
Un’odissea familiare che raccoglie in sè i risvolti personali della crisi siriana, le difficoltà della condizione di profugo in Libano e l’inquietudine fra l’attaccamento alle proprie tradizioni e la scommessa di un futuro in Europa che inizia ad alta quota, con in tasca dei documenti.
I corridoi umanitari sono un progetto pilota che, per la prima volta in Europa, organizzato vie di accesso- legali e sicure- per i richiedenti asilo. Concepito e realizzato da Tavola valdese, Comunità di Sant’Egidio e Federazione italiana delle Chiese Evangeliche, il progetto- senza oneri per lo Stato, promuove una campagna di pressione per l'approvazione, a livello nazionale ed europeo, di una legislazione che protegga i diritti e la sicurezza dei richiedenti asilo affinchè non si vedano costretti ad affrontare- illegalmente- il mare o la rotta balcanica.

 

 

 

 

Festival

 • Sguardi altrove fim festival 2017 - Sezione Siria, marzo 2011-marzo 2017

Formazione: elemento di successo per la competitività delle imprese

 

Nazionalità Italia
Anno 2016
Formato HD 1920x1080, Colore
Durata 13'53"
Regia Massimiliano Napoli
Fotografia Davide Artusi
Montaggio Marianna Schivardi
Produzione Invisibile Film

Un istituzionale che descrive l'attività di ECOLE - Enti Confindustriali Lombardi per l'Education - società consortile costituita unendo esperienze e competenze di otto associazioni del sistema confindustriale. L'impegno di Ecole è finalizzato a promuovere, istituire, organizzare e coordinare iniziative di orientamento, formazione, addestramento e perfezionamento professionale e servizi al lavoro a favore delle imprese.

Mi chiedo quando ti mancherò

Nazionalità:

Italia
Formato HD
Soggetto e sceneggiatura Francesco Fei, Chiara Barzini, Luca Infascelli
Regia Francesco Fei
Montaggio Claudio Bonafede
Produzione Invisibile Film - Apnea film - Mare Mosso Film

 Una ragazza di diciassette anni, dal passato difficile, scappa dall’Italia assieme alla sua amica immaginaria cicciona. Un ‘on the road’ attraverso l’Europa in cui le due, unendosi a un circo di giovani artisti, saranno costrette a fare i conti con se stesse, realizzando i propri sogni.

 

Pagina Facebook

L'ultimo giorno insieme

Nazionalità Italia
Formato HD
Soggetto Lorena Ravanetti, Marco Mazzieri
Sceneggiatura Carlo Fontana, Marco Mazzieri
Con Stefania Rocca, Ivana Monti, Franco Nero, Davide Zsebe Borchini
Regia Marco Mazzieri
Sviluppo Rai Cinema
Produzione Invisibile film, Blue Grey Production, Articulture
Film riconosciuto di Interesse Culturale Nazionale

MiBACT - DIREZIONE GENERALE CINEMA

Il film “L’ultimo giorno insieme” racconta un dramma di oggi
nei luoghi del Po, dove il tempo sembra fermo a tempi
lontani ma l'accecante voglia di denaro, di desideri
irrefrenabili ha prosciugato, bruciato i cuori delle persone
così come la siccità brucia il fiume.